Mokamusic partner di IF! presenta "MUSICA E SOCIAL INTELLIGENCE: IL SUPER-POTERE AGGREGATIVO DEL CROMOSOMA 21."

07 November 2018

In occasione della quinta edizione di IF! Italians Festival,  il 10 Novembre 2018 a BASE Milano, dalle ore 12.15 alle 13.00 presso la sala GoogleLab, si terrà il talk dal titolo MUSICA E SOCIAL INTELLIGENCE: IL SUPER-POTERE AGGREGATIVO DEL CROMOSOMA 21, a cura di MOKAMUSIC, content partner dell’evento.

 

Prenderanno parte al Talk, Francesca Chialà (Consigliere di amministrazione del Teatro dell’Opera di Roma), Philip Abussi, (Compositore, Mokamusic Co-Founder & Head of Music), Lucia Ritrovato (Responsabile Comunicazione strategica e stampa presso Fondazione Musica per Roma – Auditorium Parco della Musica) e Anita Falcetta (Mokamusic Co-Founder & External Relations).

 

 

Mokamusic risponde alla domanda “Cos’è la Human Intelligence?” lanciata da IF! Italians Festival, la tre giorni internazionale dedicata alla creatività, che dal 2014 coinvolge e mette in relazione migliaia di professionisti del mondo della comunicazione, raccontando una storia vissuta personalmente, la Storia di Raffaele, che è diventata esperienza di vita collettiva e dalla quale è nato un progetto sociale e non profit. Un progetto di sensibilizzazione sulla sindrome di down, sul ruolo che i ragazzi nati con la trisomia 21 possono svolgere all’interno della società, nel mondo del lavoro e delle relazioni sociali, grazie alla capacità di costruire intorno a loro stessi una rete di connessioni interpersonali “reali”,  diffondendo un messaggio di positività e gioia di vivere.

In occasione del talk si rifletterà sul senso profondo della Human Intelligence, si parlerà di Social Intelligence, in quanto caratteristica distintiva degli esseri umani rispetto a qualsiasi altra forma di intelligenza artificiale, e di Musica, linguaggio universale che permette ai ragazzi speciali di esprimere la propria personalità, il proprio potenziale. Il progetto prevede la realizzazione di un documentario che verrà successivamente presentato.

In questa cornice, a testimonianza di quanto sopra, si inserisce la storia di Raffaele, un ragazzo con la sindrome di down di 14 anni, incontrato a Ventotene, che attraverso il suo strettissimo legame con la Musica è riuscito a “viralizzare” un messaggio potentissimo di forza umana.

È la Storia di un Supereroe, un ragazzo speciale il cui superpotere è quello di connettere le persone, di costruire una community reale con la “sua danza libera”. Un superpotere che si attiva attraverso la Musica. Una cassa portatile, un telefonino, un iPad, la playlist,  i video su YouTube e i passi di danza da lui inventati sono le sue potentissime armi…

Anita Falcetta e Philip Abussi, Co-Fondatori di Mokamusic, hanno deciso di raccontare la storia di Raffaele, al netto di qualsiasi spettacolarizzazione mossi dalla convinzione che ci fosse bisogno di farlo, che bisognasse diffondere un messaggio di positività e buone “vibrazioni umane” in un momento particolare in cui tutto sembra essere spostato verso la “fanta-realtà”, la realtà del perfettismo estetico e della finzione social-mediatica. Momento in cui si riflette sulla tematica dell’Intelligenza Artificiale.

Una riflessione sull’importanza di ripartire da zero, dal nostro essere uomini e animali sociali.

Convinti che la Social Intelligence sia la risposta alla domanda: “In che cosa non potremo mai essere sostituiti?” hanno deciso di puntare i riflettori su Raffaele, sulla sua famiglia, su un‘Isola, Ventotene, e i suoi abitanti, persone comuni in grado di compiere un’ impresa che dovrebbe essere naturale ed invece si rivela eccezionale per la società liquida e liquefatta, l’impresa di ritrovarsi, incontrarsi, lasciarsi coinvolgere dal potere aggregante e dalla gioia incondizionata di Raffaele, al netto di qualsivoglia pietismo.

Si tratta di un progetto non profit, finanziato da Mokamusic, dal quale nascerà un documentario dal titolo “L’isola di Raffaele”, diretto da Luigi Cecinelli, la cui realizzazione è stata possibile soltanto grazie all’impegno di tante persone, amici, professionisti, che hanno offerto la propria competenza ed il proprio tempo senza nulla chiedere in cambio. L’iniziativa e il relativo documentario è stato patrocinato dal Comune di Ventotene, ha ricevuto il supporto della Guardia di Finanza di Ventotene e ha già riscosso l’interesse di diverse associazioni disposte a fornire il proprio patrocinio.

Qualche anticipazione sul FOTORACCONTAMIF! by youMark!

 

Per info su IF! Italians Festival: www.italiansfestival.it

 

Share:

You Might Also Like